Università di Arad

Fondata nel 1990, ha come “padre spirituale” una grande personalita come Vasile Goldis, l’ ideologo della Grande Unione del 1 Dicembre 1918, l’Universita di Vest “ Vasile Goldis” di Arad è una università inclusa nell “ L’Aria Europea del Insegniamento Superiore”.

Con un management educazionale di qualita, l’universita ha il Certificato di qualita IQ NET , riconosciuto in 33 paesi.
Oggi, l’Universita “Vasile Goldis” è membra, con pieni diritti nell’Associazione Universitarie Europee “ e nell’”Associazione universitaria del Danubio”.
L’ universita è membra fondatrice delle Universita Private dalla Romania.
Con un Curriculum Academico Moderno, centrato sugli studenti, offre tre livelli di insegniamento superiore: licenza, master e dottorato.
L’offerta educazionale risponde a tutte l’esigenze, e offre la possibilta di affermarsi nel mondo del lavoro.

La Città

Arad (sia in ungherese che rumeno) è un municipio della Romania di 167.238 abitanti, capoluogo del distretto omonimo, nella regione storica della Transilvania, appartenuta all’Ungheria fino al 1918.

Università di Iasi

L’Università Apollonia dispone di un’offerta didattica che comprende lezioni, esercitazioni pratiche, e formazione generale in campo chirurgico e odontoiatrico. Gli esami finali comprendono due prove: una teorica ed una pratica.
Ogni esame può essere sostenuto due volte.

L’iter universitario ha una durata di 6 anni, al completamento dei quali gli studenti hanno un’ottima preparazione sia pratica sia teorica che consenta una immediata integrazione nella pratica medica ed odontoiatrica. L’Università Apollonia è ufficialmente riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione. Gli studenti svolgono nei centri estivi pratica dentistica, sotto la guida esperta dei docenti.

La Città di Iasi

Iasi (conosciuta in Italia anche come Jassi oppure come Jassy in Europa; pronuncia in romeno: /jaʃʲ/; ungherese “Jászvásár”) è un comune della Romania, capoluogo del distretto omonimo e capitale della regione della Moldavia (o Moldova) romena, ma storicamente anche di tutta quanta quella parte di Moldavia che oggi non è più territorio appartenente allo stato romeno. Con i suoi 315.214 abitanti rappresenta, dopo Bucarest, il secondo comune più popoloso della nazione. È inoltre il centro principale di un’Area Metropolitana costituita nel 2004.

È situata a Nord-Est della Romania, cresciuta sulle sponde del fiume Bahlui affluente del fiume Jijia che a sua volta è tributario del Prut. Il Prut è l’importante fiume che segna il confine fra la Romania e la Repubblica di Moldavia confine che si trova a circa 20 km dal centro della città di Iasi.
Iaºi è storicamente conosciuta anche come la città dalle sette colline anche se ultimamente, con l’espansione moderna della città, le colline sono diventate nove: Cetãþuia, Tãtãraºi Galata, Copou-Aurora,(le colline più importanti), Bucium-Pãun, ªorogari, Ciric, Repedea e Bârnova. Queste fanno variare di molto le altitudini della città dai 40 metri ai 400 metri dei colli Bucium-Pãun e Repedea.

Università di Timisoara

L'Università fu fondata dal decreto legge n. 660 emesso il 30 dicembre 1944, che stabilisce che l'università deve essere creato nella parte occidentale della Romania.

La Città di Timisoara

Timișoara (in ungherese Temesvár, in tedesco Temeswar o Temeschwar o Temeschburg, in serbo Темишвар, in turco Temeșvar) è un municipio della Romania di 307.347 abitanti, capoluogo del distretto di Timiş, nella regione storica del Banato, appartenuto all'Ungheria fino al 1918.
Tutte le varianti del suo nome derivano dal fiume Timiș, che sfocia nel Danubio vicino a Belgrado. Timişoara è una città multiculturale, con influenti minoranze, principalmente tedeschi, magiari, e serbi, ma anche italiani, palestinesi, e greci. Importante centro industriale, fu la prima città europea ad avere lampioni elettrici.

imișoara detiene il più ampio numero di edifici storici della Romania, costituito dagli insiemi architettonici urbani dei quartieri Cetate, Iosefin e Fabric. La varietà architettonica, le influenze del barocco viennese e il gran numero di parchi sono valsi a Timişoara il soprannome di "Piccola Vienna" e di "Città dei parchi".